Ensemble vocale “Dona Nobis”
Direttore Gian Francesco Amoroso

Organo: Carlo Centemeri

Musiche di Praetorius, Bach, Guilmant e tradizionali natalizi

Il prossimo 13 dicembre si svolgera’ presso la chiesa del SS. Redentore di Milano un concerto a tema natalizio in supporto dell’associazione GRATIS, realta’ impegnata da molti anni nel supporto alle persone diversamente abili. L’associazione GRATIS si e’ costituita nell’aprile 2003, sul solco dell’esperienza ventennale di un gruppo di animazione e attività ludiche svolte da volontari con persone disabili, all’interno della Parrocchia del SS. Redentore. Tra le finalità che l’Associazione persegue sono certamente da ricordare il rispetto e la valorizzazione delle potenzialità della persona disabile, ma altrettanto il sostegno alle famiglie in uno spirito di condivisione: in particolare l’associazione mira a promuovere e migliorare le condizioni di vita e relazionali di persone disabili, sviluppando in particolare gli aspetti ludico-ricreativi.

Dona Nobis

L’ensemble vocale Dona Nobis è un progetto nato a Milano nel 2014 per iniziativa di alcuni coristi provenienti da esperienze maturate in diversi ensemble corali; diretto dal 2016 da Gian Francesco Amoroso (pianista, musicologo e direttore), si avvale altresi’ della collaborazione dell’organista Carlo Centemeri. Il programma del concerto partira’ da alcuni brani del repertorio barocco (Praetorius, Desprez, Pachelbel) per poi terminare con elaborazioni novecentesche di canzoni natalizie tratte dal repertorio popolare, con un particolare occhio alla grande tradizione corale inglese.
Completeranno il programma alcuni brani organistici che permetteranno di ascoltare lo strumento Balbiani Vegezzi Bossi della chiesa del Redentore, uno strumento unico nella citta’ di Milano per colori e dimensioni ma che, purtroppo, da diversi decenni e’ funzionante solo per meta’: infatti, dei due corpi d’organo (uno sul portale, l’altro in coro) uno solo e’ attivo, mentre l’altro attende da diverso tempo un intervento di riattivazione per il quale le campagne sinora effettuate non hanno permesso di raccogliere i fondi necessari. Sara’ in ogni caso un’occasione per valutare l’eccellente qualita’ costruttiva di questo strumento e sensibilizzare la popolazione per eventuali iniziative prossime volte a riportare lo strumento allo splendore originale: il repertorio organistico proposto, infatti, prevedera’ pagine di Johann Sebastian Bach e di Alexandre Guilmant. Allo strumento siedera’ Carlo Centemeri, titolare della basilica di San Lorenzo e voce della musica classica nelle guide all’ascolto di Radio Marconi.

logo municipio 3

Share

Organo Chiesa Redentore